Procione

NOME COMUNE:
Procione ( o orsetto lavatore)
NOME SCIENTIFICO:
Procyon lotor
ORDINE:
Rodentia
FAMIGLIA:
Caviidae
DESCRIZIONE: 
E’ un mammifero, il più grande della famiglia dei procionidi, con un'altezza al garrese di circa 30 cm, una lunghezza corporea di 70 cm, una folta coda lunga circa 25 cm, caratterizzata da 6 anelli chiari e scuri che si alternano, ed un peso di 9 kg.
DISTRIBUZIONE:
Vive nelle zone boschive in prossimità di laghi o corsi d'acqua dell'America settentrionale.
ALIMENTAZIONE: 
Si nutre di frutta, pesce, insetti, piccoli mammiferi, uova e rane.
RIPRODUZIONE: 
Dopo un periodo di gestazione di circa 63 giorni, nascono solitamente 3 cuccioli.
CURIOSITA’:
Il procione viene chiamato anche “orsetto lavatore” per la caratteristica abitudine di immergere nell'acqua, o sfregare sull'erba, il cibo prima di mangiarlo per esaminarlo, rimuovere parti indesiderate e quindi lavarlo, usando le zampe anteriori come delle vere e proprie mani. L'acqua rende la pelle delle zampe più sensibile ed è per questo che il senso più sviluppato del procione è quello del tatto.
Il termine scientifico procyon significa “prima del cane” o “simile ad un cane”, in quanto rappresenta una sorta di forma primitiva di canide.
Oltre ad essere un ottimo corridore, può raggiungere i 24 km/h, è anche un perfetto nuotatore: dotato di zampe palmate riesce a nuotare ad una velocità media di circa 5 km/h e può rimanere in acqua per molte ore.
Il procione è anche un buon arrampicatore: scende dagli alberi a testa in giù, abilità piuttosto inusuale per un mammifero di queste dimensioni, e ruota le sue zampe posteriori, in modo da avere un saldo punto di appoggio.
Oltre ad essere un plantigrado, cioè capace di sostenersi sulle zampe posteriori per analizzare gli oggetti con quelle anteriori, è provvisto di zampe dalle dita piuttosto lunghe con artigli taglienti e robusti.
Gli indiani d'America conoscevano molto bene questo animale e lo chiamavano aracconen che letteralmente significa “colui che gratta le mani”: da qui deriva il nome americano “raccoon”.