Porcospino brasiliano

NOME COMUNE:
Porcospino brasiliano
NOME SCIENTIFICO:
Coendu prehensilis
ORDINE:
Rodentia
FAMIGLIA:
Erethizontidae
DESCRIZIONE: 
E’ un mammifero, appartenente all'ordine dei roditori, con una lunghezza corporea di 60 cm, una coda lunga e senza spine di 40 cm ed un peso di 5 kg.
DISTRIBUZIONE:
Vive nella foresta pluviale dell'America meridionale, in particolar modo in Venezuela, Brasile, Bolivia, Guyana e Trinidad.
ALIMENTAZIONE: 
Si nutre di frutta, foglie e corteccia.
RIPRODUZIONE: 
Dopo un periodo di gestazione di 203 giorni, nasce solo 1 cucciolo.
CURIOSITA’:
Il Porcospino Brasiliano viene chiamato, anche, Porcospino dalla coda prensile dal nome scientifico prehensilis, perché caratterizzato da una coda lunga, senza spine e prensile, con la quale si aggrappa agli alberi.
Il Coendu prehensilis fa parte della famiglia degli eretizontidi, ovvero è un roditore istricomorfo adattato ad una vita arboricola e notturna.
È un animale, infatti, prevalentemente notturno che passa le proprie giornate a riposare negli alberi a circa 10 mt d'altezza.
Come tutti i porcospini del Nuovo Mondo, è ricoperto da spine, chiamate aculei, non molto lunghe e rivolte a mò di uncino.
Il porcospino è un animale timido e solitario, ma diventa aggressivo se attaccato ferocemente.
Se viene minacciato, infatti, il porcospino drizza istintivamente gli aculei e si richiude in sé stesso formando una specie di palla in cui gli aculei sporgono minacciosi.Per attirare l'attenzione, invece, comincia a pestare rumorosamente i piedi sul terreno ed emette dei vocalizzi simili a dei grugniti, caratteristico verso del porco: non per altro, il termine scientifico significa, appunto, “porco rosicchiante”.