Conuro della Patagonia

NOME COMUNE:
Conuro della Patagonia (o parrocchetto delle tane)
NOME SCIENTIFICO:
Cyanoliseus patagonus
ORDINE:
Psittaciformes
FAMIGLIA:
Psittacidae
DESCRIZIONE: 
Di colore verde oliva scuro con sfumature grigio scuro sul petto. Il centro dell'addome ha colorazione giallo-rossa mentre le ali sono blu. Il becco è nero e l'iride diventa gialla negli adulti. Raggiunge i 45 cm di lunghezza.
DISTRIBUZIONE:
E' una specie gregaria che vive in genere lungo i fiumi dell'Argentina, dell'Uruguay e del Cile.
ALIMENTAZIONE: 
Si nutre di semi e frutta.
RIPRODUZIONE: 
La riproduzione è in genere coloniale e tutti gli individui della colonia cooperano per lo svezzamento dei piccoli. Vengono deposte da 2 a 5 uova e la femmina le cova per 24 giorni.
CURIOSITA’:
Viene anche chiamato 'pappagallo abitante dei dirupi o scavatore' perché nidifica in alti e spogli dirupi, nei quali alleva i piccoli dentro profonde ed articolate gallerie.