Avvoltoio testa rossa

NOME COMUNE:
Avvoltoio dal collo rosso o avvoltoio tacchino)
NOME SCIENTIFICO:
Cathartes aura
ORDINE:
Ciconiiformes
FAMIGLIA:
Cathartidae
DESCRIZIONE: 
E’ un uccello rapace con un’apertura alare di 170-185 cm, un'altezza di 65-80 cm ed un peso di 2 kg per le femmine e 1,50 kg per i maschi.
DISTRIBUZIONE:
Vive in ogni tipo di ambiente, dalle praterie alle montagne, dalle foreste al deserto, di tutta l'America, dal Canada alla Terra del Fuoco, in particolare negli Stati Uniti.
ALIMENTAZIONE: 
Si nutre principalmente di carogne, ma anche di frutta, vegetali, insetti, piccoli mammiferi, rettili e uova di uccelli.
RIPRODUZIONE: 
Depone da 1 a 3 uova e l’incubazione dura circa 40 giorni.
CURIOSITA’:
Il Cathartes aura, chiamato anche “avvoltoio tacchino”, è il rapace più comune e più diffuso degli Stati Uniti d'America.
Per anni si è creduto che tutti gli avvoltoi appartenessero all'ordine dei Falconiformes.
Nel 1994, però, si è scoperto che gli avvoltoi del continente americano, o avvoltoi del Nuovo Mondo, hanno un antenato in comune con le cicogne e gli ibis e quindi sono riconosciuti come membri dell'ordine dei Ciconiiformes. Gli avvoltoi del Vecchio Mondo, invece, restano appartenenti all'ordine dei Falconiformes.
Gli avvoltoi sono conosciuti come i veri spazzini del regno animale, perché sono animali saprofaghi, cioè si nutrono solo di animali morti più o meno putrescenti.
Ma non si nutrono solo di ogni materiale animale. All'avvoltoio collo rosso piacciono molto anche piccoli mammiferi, rettili e uova di uccelli.
La maggior parte degli avvoltoi vola regolarmente ad alte quote, ma il Cathartes aura, invece, vola molto basso, sopra le cime degli alberi, facendosi trasportare dalle correnti d'aria (può librare per 6 ore consecutive senza battere le HYPERLINK ""ali) finchè non vede una carcassa; allora scende a terra e si avvicina ad essa. Successivamente, la fora col becco e infila dentro il capo, che è calvo per permettere loro di rimanere puliti mentre mangiano.
Nella maggior parte degli uccelli rapaci, il senso dell'olfatto è poco sviluppato, in quanto non è strettamente necessario per le funzioni di primaria sopravvivenza, ma possiedono invece una vista eccellente ed acuta che consente loro di vedere gli animali morti sul terreno mentre volano ad altezze elevate.
L'avvoltoio dal collo rosso, invece, oltre alla vista, ha anche l'olfatto molto sviluppato ed è in grado di individuare il cibo, mediante questo senso, anche da notevoli distanze.
Questi avvoltoi sono noti, inoltre, per la loro ingordigia, dovuta dalla consapevolezza che potrebbero non trovare cibo per un lungo periodo di tempo e quindi sono soliti abbuffarsi.
Gli avvoltoi non costruiscono nidi, come la maggior parte della sua specie, ma depositano le loro uova in luoghi isolati, come in zone desertiche, in cespugli spinosi, fessure, spaccature della roccia, tronchi cavi, e scelgono attentamente il luogo più nascosto alla vista dei predatori. Eccezionalmente, però, usano un vecchio nido, o una tana di mammifero, che può raggiungere i due metri di diametro.
L'avvoltoio dal collo rosso non ha la capacità di emettere particolari suoni, perché privo di siringe. Solo quando si sente minacciato, produce una specie di fischio.
L'avvoltoio dal collo rosso prende il suo nome comune dal capo e dal collo di colore rosso, che sono nudi e rugosi.