Orso Bruno

E’ un mammifero diffuso in gran parte dell’Eurasia settentrionale.

Nonostante appartenga all’ordine dei carnivori, la dieta dell’orso bruno è costituita per buona parte da vegetali, mentre la restante parte da insetti come api e formiche, resti di animali morti e molto raramente si dedica alla predazione. Come il cervo, anche l’orso adatta la sua dieta alla disponibilità alimentare delle stagioni: germogli in primavera, carcasse di ungulati in inverno, infiorescenze, frutti e vespai d’estate.

E’ un animale prevalentemente notturno e solitario, sebbene nei luoghi dove c’è maggiore disponibilità di cibo possano riunirsi molti esemplari, i quali formano delle gerarchie sociali in base all’età e alle dimensioni. Durane l’inverno, cade in letargo: questo è il motivo per cui durante l’estate è solito immagazzinare più di 180 kg di grasso, che gli servono per sopperire al cibo che non può procurarsi.