Tigre e bambu’

E’ il più grande felino che si trova in natura e si colloca all’apice della catena alimentare, infatti deve temere solo l’uomo. E’ un predatore in genere solitario e caccia in zone con vegetazione folta perché il mantello sarebbe troppo evidente in spazi aperti. Inoltre è notturno e presenta vista ed udito particolarmente sviluppati. Ha elevata adattabilità e copre gli habitat più diversi, caratterizzati tutti da presenza di fonti d’acqua, abbondanza di prede ed un’alta vegetazione, per assicurare buona caccia e riparo, come foreste, mangrovieti e distese di bambù. Il bambù, oltre ad essere indispensabile per la sopravvivenza di moltissime specie animali, è utilizzato dall’uomo per svariati motivi. Considerato come l’ “acciaio vegetale”, grazie alla sua straordinaria resistenza meccanica, il bambù si presenta con un legno cavo ma anche leggero e resistente. In ambito alimentare, i germogli della pianta sono usati come alimento e dalle foglie si possono ottenere delle particolari bevande alcoliche.