Falcetto per la raccolta del riso

IL FALCETTO PER LA RACCOLTA DEL RISO

Un utensile molto usato nei paesi asiatici era il falcetto per la raccolta del riso, con lama curva posizionato su un corto manico, e le tecniche di coltivazione più antiche risalgono alla tradizione cinese. La pianta del riso è originaria proprio delle regioni dell'Asia sud orientale e, grazie a ritrovamenti fatti nella Cina orientale e in Tailandia, si può stimare che il riso è stato coltivato in modo intensivo da oltre 7mila anni. Ogni paese asiatico ha la sua leggenda sul riso, ma la più nota è la seguente antica leggenda cinese: un giorno un genio, vedendo il suo popolo soffrire per la fame, disperato si strappò tutti i denti lanciandoli in aria e questi ricadendo a terra si trasformarono in chicchi di riso che salvarono dalla morte la popolazione.

IL KATAR, IL KRISS…

Tra le armi bianche dell'India, molto diffuso é il Katar, o pugnale Bundi, che è un tipo di spada corta (daga), che permette di sferrare rapidi e potenti attacchi. E' anche una delle armi bianche più antiche, che divenne ben presto uno status symbol, oltre che un'arma vera e propria. Guerrieri di alcuni popoli, come i Moghul, la utilizzarono anche nella caccia al cinghiale o alla tigre.

Il Kriss è un tipico pugnale della Malesia con lama a biscia o appena ricurva, diffuso in tutto l'arcipelago indonesiano. A causa di questa lama, che non genera un taglio netto, ma una lacerazione asimmetrica dei tessuti, le ferite provocate dal Kriss sono molto gravi. Ha inoltre un alto valore simbolico per le popolazioni indonesiane e, soprattutto se antico e di ottima fattura, contiene una propria anima. Il kriss è l'arma tipica dei Moro, che sono la più grande popolazione non cristiana delle Filippine (origine musulmana).