Il deserto del Sahara – grifone e volpe dalle orecchie rosse

GRANDULA e VOLPE DEL DESERTO

Il Sahara è il deserto più grande del mondo e le sue caratteristiche sono: le forti escursioni termiche diurne e l’aridità.

Gli animali o si ritrovano nelle oasi per abbeverarsi o compiono lunghi spostamenti alla ricerca di pozze d’acqua. Le specie animali che vivono nei deserti presentano adattamenti molto particolari alla scarsità di acqua: la trasportano usando soluzioni originali, come la grandule che compie anche lunghissimi voli per raggiungere l’acqua e poi trasporta le gocce tra le penne del petto; oppure la ricavano dal cibo, come il topo canguro dai semi; oppure escogitano dei modi per disperderne solo una minima quantità con le feci e la sudorazione. Molti animali del deserto adottano accorgimenti per far fronte alle forti differenze di temperatura tra il giorno e la notte, mentre altri sono bravi scavatori e si rintanano nelle loro gallerie durante le ore più calde. Il folto e chiaro pelo della volpe del deserto riflette il calore di giorno e protegge l’animale dal freddo della notte. Questa volpe africana passa le ore più calde della giornata all’interno della tana e le sue grandi orecchie le permettono di disperdere calore in eccesso.

GRIFONE DORSOBIANCO AFRICANO

Il Grifone dorsobianco africano è uno degli avvoltoi più comuni dell’Africa.

Tra febbraio e marzo le coppie vanno verso le montagne a riprodursi, costruendo il nido tra le rocce, nei luoghi più inaccessibili, e riunendosi in colonie. La loro dieta consiste di animali morti, che riesce ad individuare anche ad alta quota con la sua ottima vista. Sono un importante anello nella catena alimentare africana, nella quale si collocano appunto come saprofagi.